La Convenzione per evitare le doppie imposizioni firmata con il Pakistan entra in vigore

La nuova Convenzione per evitare le doppie imposizioni (CDI) stipulata tra Svizzera e Pakistan è entrata in vigore il 29 novembre 2018 e sostituisce quella esistente tra i due Stati. Le disposizioni della Convenzione si applicano dal 1°gennaio 2019.

Il 21 marzo 2017 la Svizzera e il Pakistan hanno firmato a Islamabad la nuova CDI che è entrata in vigore il 29 novembre 2018, dopo la conclusione delle procedure di approvazione svoltesi in entrambi gli Stati. Essa prevede miglioramenti nell’ambito dell’imposizione dei compensi per prestazioni di servizi e degli utili derivanti dall’alienazione di partecipazioni determinanti. Le nuove regole favoriscono lo scambio economico tra i due Paesi. Inoltre la Convenzione prevede una clausola arbitrale volta a garantire che la doppia imposizione sia evitata.

La Convenzione contiene poi una disposizione sullo scambio di informazioni conforme allo standard internazionale e una norma contro gli abusi secondo lo standard minimo del progetto BEPS istituito dal G20 e dall’OCSE.

Comunicato stampa del Consiglio federale svizzero del 3 dicembre 2018 – www.admin.ch