Modificata la legge sulle tasse di bollo dal 1° marzo 2018

Modificata la legge sulle tasse di bollo dal 1° marzo 2018

Rafforzata la piazza finanziaria svizzera grazie alla decisione del Consiglio federale che stabilisce che le organizzazioni interposte tra le banche svizzere e i loro clienti all’estero non dovranno più pagare la tassa di negoziazione. Dal 1° marzo, infatti, entra in vigore l’esenzione dall’imposta di bollo. Le organizzazioni interposte tra le banche svizzere e i loro clienti all’estero ai fini della garanzia dell’imposta saranno esentate dalla tassa di negoziazione.



La nuova norma riguarda in particolare le fiduciarie statiche italiane. Della modifica di legge beneficeranno i clienti italiani di banche svizzere, che in futuro potranno in tal modo acquistare e vendere titoli senza che ogni transazione sia assoggettata alla tassa di negoziazione.



Con questa norma il Consiglio federale adempie la mozione Abate.



 


Torna all'elenco