La Svizzera e il Brasile firmano una Convenzione per evitare le doppie imposizioni

Il 3 maggio 2018 la Svizzera e il Brasile hanno firmato a Brasilia una Convenzione per evitare le doppie imposizioni (CDI) in materia di imposte sul reddito. Il trattato permetterà di garantire la certezza del diritto necessaria per l’ulteriore sviluppo delle relazioni economiche e la collaborazione fiscale tra i due Stati.



La CDI con il suo principale partner commerciale dell’America latina permette alla Svizzera di estendere la propria rete di convenzioni per evitare le doppie imposizioni. Si tratta infatti della prima CDI tra i due Paesi. La CDI garantisce la certezza del diritto e delinea un quadro convenzionale che si ripercuoterà positivamente sullo sviluppo delle relazioni economiche tra i due Stati.



La CDI tiene conto dei risultati del progetto dell’OCSE per contrastare l’erosione della base imponibile e il trasferimento degli utili («Base Erosion and Profit Shifting», progetto BEPS) e contiene, in particolare, una clausola antiabuso. Inoltre contempla una disposizione di assistenza amministrativa secondo il vigente standard internazionale in materia di scambio di informazioni su domanda.



I Cantoni e le associazioni economiche interessate hanno accolto favorevolmente la conclusione della CDI. Affinché possa entrare in vigore, dovrà ancora essere approvata dal Parlamento di entrambi gli Stati.


Torna all'elenco