La Rivista Ticinese di Diritto cita Roberto Cavadini, socio Andersen Tax

Sulla Rivista Ticinese di Diritto, è stato recentemente pubblicato un articolo di Samuele Vorpe su La clausola anti-abuso nelle convenzioni pattuite dalla Svizzera. Nel suo testo, l'autore cita una pubblicazione del Managing Partner di Andersen Tax, Roberto Cavadini.



Nel 1962, la Svizzera ha introdotto una norma di diritto interno contro l’uso senza causa legittima di una CDI. Inoltre, ha inserito delle clausole antiabuso specifiche nelle CDI sottoscritte con 31 Stati e 2 territori (Taiwan e Hong Kong). Mappando le clausole antiabuso applicate dalla Svizzera (norme di diritto interno e clausole specifiche) e presentando le modifiche che potrebbero esserci a seguito dell’Action Plan 6 BEPS, l'articolo di Vorpe delinea con chiarezza la situazione attuale.



"L’inserimento di specifiche clausole antiabuso nelle CDI conchiuse dalla Svizzera con 31 Stati e 2 territori - commenta Roberto Cavadini, Managing Partner di Andersen Tax - rispecchia le particolari relazioni commerciali, politiche, strategiche e culturali esistenti tra i singoli Stati territori. Dette clausole sono atte a precisare le condizioni di applicazione delle stesse. Queste clausole ad opinione dell’autore supportano una maggiore obiettività rispetto a quelle proposte dell’Action Plan 6 BEPS che, al contrario, a volte riferiscono ad interpretazioni legate a soggettività."



Potete scaricare l'articolo tramite questo link.


Torna all'elenco